Maltese: mantenimento non da esposizione – di Stefano Paolantoni

Il maltese come tutti sanno è un cane non facile da mantenere nelle ottimali condizione di pelo per poter partecipare ad una esposizione, per questo motivo anche essendo una delle razze più diffuse dei cani da compagnia in expo se ne vede sempre un numero molto limitato. La maggior parte delle persone che vengono a prendere un cucciolo come prima domanda fanno “Ma quando lo posso tosare”. E’ facilmente intuibile la risposta di uno che come me è un cultore del maltese da esposizione con tutto ciò che comporta il suo mantenimento, ma allo stesso tempo capisco la famiglia che prende il cucciolo come pet che non ha ne il tempo ne le capacità o voglia di fare tutte le operazioni necessarie al perfetto mantenimento del pelo del maltese.

A questo punto il mio consiglio è sempre quello di affidarsi ad un tolettatore esperto non il lavacani sotto casa perché tosare in modo carino un cane non è cosa da tutti e bisogna affidarsi ad un professionista del settore, e anche se bisogna fare un po’ di strada in più ne vale sicuramente la pena dato che la tosatura non si deve fare tutte le settimane.

Si deve considerare anche il grado di educazione del cane, nel senso che per fare una toelettatura a forbice il cane deve essere abituato a stare fermo sul tavolo per diverso tempo in modo da poter dare la possibilità al professionista di eseguire un lavoro a regola d’arte , se il cane si muove, è irrequieto sul tavolo, cerca di scappare, è assolutamente impensabile di poter avere un lavoro ben fatto anche se si va dal miglior groomer che esiste al mondo . Il cane deve collaborare per il buon risultato del lavoro. Molti di questi cani sono abituati a fare più o meno quello che vogliono, e non amano essere costretti ad una disciplina specialmente da un estraneo. Per questo motivo consiglio di andare da un vero professionista che saprà consigliarvi il miglior modo possibile per rendere bello il vostro cane.

Molto spesso il tolettatore si trova davanti ad una situazione disastrosa con un cane pieno di nodi ed ingestibile e il proprietario che vuole dire come deve essere fatto il cane secondo quello che ha sentito da questo o da quello. La peggior cosa è sentire i consigli di dieci persone diverse e specialmente se queste persone non sono del mestiere. A volte è necessario ricorrere alla tosatrice per il cane per i motivi precedentemente detti, ma tosare un cane con la tosatrice e non a forbice può essere la soluzione ideale per avere un effetto visivo migliore ed anche per non stressare troppo il cane con ore di toelettatura sul tavolo. La tosatrice saputa usare fa si che il vostro cane abbia un aspetto molto piacevole ed in ordine e molto più facile da gestire, ovviamente il maltese non è un cane che va tosato a zero ma il pelo deve essere mantenuto con una certa lunghezza in modo da continuare ad avere quell’aspetto da eterno cucciolo che vi ha fatto innamorare quando lo avete preso. L’uso della tosatrice non da nessun tipo di problema al pelo se saputa usare, non cambia ne la tessitura ne la qualità del pelo che ovviamente deve essere setoso cosi come richiesto dallo standard di razza.
In ogni caso il mio consiglio è di sentire un professionista qualificato per la toelettatura del vostro cane ed affidarvi con fiducia a lui , perché sicuramente sarà in grado di valutare caso per caso anche in base al carattere del vostro cane il miglior modo di procedere per la sua igiene e toelettatura.
Stefano Paolantoni